Il governo olandese promuove bike ed ebike per andare al lavoro

Per promuovere la bicicletta e per evitare la congestione nelle città e nei dintorni, il governo olandese investirà sostanzialmente in più infrastrutture ciclabili.
"Il nostro obiettivo è quello di portare 200.000 persone che ora vanno in auto in bicicletta", ha dichiarato ieri il segretario di Stato olandese per la gestione delle infrastrutture e dell’acqua Stientje van Veldhoven.

"La mia ambizione è di assicurare che le persone possano facilmente andare a lavoro, a scuola, in famiglia o con gli amici. La bicicletta fornisce un contributo importante all’accessibilità, alla qualità della vita e alla salute. Riduce gli ingorghi e dà spazio a persone che non hanno scelta ", ha detto Van Velthoven.

Incentivi fiscali
"Più della metà dei dipendenti vive entro 15 km di lavoro. Grazie alla ebike, questa è una distanza che può essere fatta facilmente. Quindi esci dall’auto, in bici, soprattutto quando il tempo è bello. Per promuovere il ciclismo tra i pendolari discuteremo di ciò che offriamo sugli incentivi fiscali. Oggi le persone possono ottenere una franchigia fiscale quando viaggiano in auto di 19 centesimi al chilometro. Vogliamo offrire questo incentivo ai ciclisti che fanno il pendolare ".

L’investimento di 100 milioni di euro da parte del governo sarà destinato ai prossimi due anni e mezzo sulle piste ciclabili (26 milioni di euro) e le possibilità di parcheggio nelle stazioni ferroviarie (74 milioni di euro). Questi nuovi parcheggi dovranno consentire l’accesso anche a "nuove" categorie di bici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.