Yates, Rosa, vince per la seconda volta.

Il britannico Yates dimostra di essere in uno straordinario stato di forma. Vince e allunga su tutti i rivali. Solo Dumoulin appare in crescita e cede solo 2 secondi. Aru e Froome soffrono lo strappo finale perdendo rispettivamente 21 e 40 secondi.

fff5b29c-5e5a-47e9-8d64-985edbda8e70.jpg

​L’attacco giunge a 1400 metri dall’arrivo nel centro di Osimo. Simon Yates (Mitchelton-Scott) vince la sua seconda tappa in Maglia Rosa. Tom Dumoulin ottiene un importante secondo posto mentre Davide Formolo (Bora-Hansgrohe) ha chiuso al terzo posto.
Yates ha esteso il suo vantaggio nella Generale a 47 secondi su Dumoulin e 1’04” su Thibaut Pinot mentre Chris Froome (Team Sky) è uscito dalla top-10 dopo aver perso altri 40 secondi dalla Maglia Rosa.

“Ho attaccato per guadagnare secondi sui rivali nella Generale.” Dice Yates “Il piano all’inizio non era di puntare alla vittoria di tappa. Ci sono corridori più veloci su questo tipo di finale, come Tim Wellens ed Enrico Battaglin e le loro squadre hanno tirato. Negli ultimi chilometri Jack Haig ha fatto un lavoro fantastico e mi ha portato al punto in cui avrei dovuto attaccare se ci fossimo trovati in questa situazione. Non ero sicuro di chi mi stesse inseguendo ma quando ho sentito alla radio che si trattava di Tom Dumoulin, speravo cedesse qualcosa. Per i prossimi giorni ho più paura della cronometro che dello Zoncolan. Spero che non capitino episodi sfortunati come ieri con Esteban Chaves. Basta un momento negativo e la gara è finita”.​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *