Il concetto di servizio completo di Swapbike

Sviluppato da tre studenti dell’Università tecnica di Delft, Paesi Bassi, e sostenuto finanziariamente dalla società di investimento Ponooc di Pon Holding, il concept Swapbike ha avuto un avvio positivo in Olanda. La Swapbike ha recentemente deciso di diventare internazionale e ha iniziato il suo servizio in Germania.

Swapbike

Il concetto di Swapbike si basa su un canone mensile di 15 euro (12 euro per gli studenti) per il quale il cliente riceve una normale bicicletta a sette marce comprendente tutti i servizi e le riparazioni. La bici è dotata di due lucchetti, illuminazione anteriore e posteriore e un’assicurazione furto. Una volta che la bicicletta ha qualche difetto, compresa una foratura, un meccanico di biciclette arriverà a casa e riparerà la bici o la sostituirà con un’altra.

Image result for Swapbike

In Olanda, Swapbike ha già venduto più di 30.000 contratti e questo numero sta crescendo rapidamente. La bici può essere riconosciuta facilmente grazie al loro pneumatico anteriore blu. Fondata da tre studenti, la compagnia è stata nominata “Dutch Startup of the Year”. Nel 2017 la dimensione dell’azienda è aumentata del 1.600% e si è estesa a quattordici città. All’inizio di quest’anno sono stati resi disponibili anche gli Swapbikes nelle città belghe di Lovanio, Anversa, Gent e Luik. In Germania Swapbike è stata recentemente introdotta a Munster.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.