Giro d’Italia: Yates spettacolo! Aru crolla.

Tolmezzo-Sappada di 176 km.  Circa 4.000 metri anche oggi. Sarà uno spettacolo che da tempo non si vedeva.

Quattro GPM: il Passo della Mauria, e soprattutto da Cortina, il Passo Tre Croci e poi dopo Auronzo di Cadore il Passo Sant’Antonio e Costalissoio: due salite inedite e spettacolari. Brevi ascese ma dure con pendenze sempre sopra il 10%. Poi 10 km e arrivo in salita a Sappada.

I corridori hanno nelle gambe l’ascesa di ieri allo Zoncolan. E domani si riposa. Quindi è uno scoppiettare di iniziative. A 40 km dall’arrivo ci sono tre uomini in fuga: Cherel, Denz, Quintana con il Gruppo a circa 2 minuti. Un Gruppo che spinge per riassorbire i distacchi. Simon Yates si fa vedere e sembra voglia ancora vincere.

Giulio Ciccone e Giovanni Visconti raggiungono i tre in testa a 37 km dal traguardo. Ora attaccano il Passo Sant’Antonio. 7 km e 600 metri di dislivello.

Fabio Aru in dura crisi a 32.5 km dall’arrivo. Appare incollato al terreno. Si scambia parole con l’ammiraglia e sembra che si arrenda. Prosegue lento, una sofferenza vera.

Giulio Ciccone e Nico Denz sono soli ora con 40 ” di vantaggio sul Gruppo della Maglia Rosa ora assottigliato a circa 30 corridori. E Nico Denz si butta in picchiata come un pazzo mantenendo questo vantaggio e staccando Ciccone e già affronta la salita successiva. Il Gruppo è sfilacciato ma il distacco diminuisce grazie ad un lavoro di Lopez con una discesa a rotta di collo. E’ una salita di 4 km. Ed è qui che strappa Simon Yates. Ci prova. Vuole aumentare su Tom Dumoulin. Viene ripreso da Pozzovivo, Carapaz, Lopez, Pinot, Dumoulin. Froome è più indietro. Yates scatta di nuovo. E nessuno si muove! Scatto bruciante. Gli altri 5 si guardano fra loro e non seguono. La Maglia Rosa è da sola in testa. In discesa si invola a 70 km / h. E via di nuovo in salita verso Sappada. Mancano ancora 10 km e Yates ha 30 secondi di vantaggio su Dumoulin e 1′ 24″ su Froome.

I cinque inseguitori non trovano l’intesa ottimale. Pinot e Dumoulin si danno il cambio mentre Pozzovivo, Carapaz e Lopez restano passivi. A 4 km Yates ha aumentato il vantaggio a 52 “. E qui scatta Carapaz, seguono Pozzovivo, Lopez e Pinot. Mentre Dumoulin non ha la forza per reagire.

Simon Yates vince. Terzo successo di tappa. Seguito a 41″ da Lopez,  Dumoulin, Pozzovivo, Carapaz, Pinot. Froome giunge a 1′ 32″ dalla Maglia Rosa.

Classifica generale: Simon Yates in rosa con Dumoulin a 2’11 e Pozzovivo a 2’28, Pinot a 2.37”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *