Bentornato motorino, ancora più bello perché elettrico

In Italia nel 2017 sono stati registrati 1.142 ciclomotori elettrici (fonte ANCMA – Elaborazioni Unrae). Circa 58 prodotti diversi, offerti sul mercato da case prevalentemente sconosciute. Non sono presenti ad esempio Honda, Suzuki, Piaggio, Aprilia. Non sono presenti le case che da anni presidiano il segmento dei ciclomotori endotermici. Si tratta di piccoli mezzi che hanno le caratteristiche di potenza ed omologazione dei 50 cc.

La vicentina Askoll nel 2017 ha registrato ben 484 ciclomotori del modello ES1 ed ES2. Con una impressionante quota di mercato del 42% in un segmento molto difficile e da almeno 10 anni in crisi. Ricordiamo che il cinquantino ha avuto un lungo e inesorabile crollo ‘verticale’!  Quindi bentornato motorino, ora più che mai bello perché… elettrico.

Askoll Es2 | Best seller nel settore dei ciclomotori elettrici

Il dato più significativo è quello relativo ai primi 4 mesi del 2018. Askoll qui non ha competitor. Le registrazioni di ciclomotori elettrici sono state 384. Askoll Es2 ne registra 308 coprendo l’80% del segmento.  In qualche modo regge il Niu con le serie M ed N (35 pezzi nel quadrimestre).